Muri a secco

Tra i diversi lavori di recupero paesaggistico promossi dalla fondazione va evidenziata la valorizzazione dei terrazzamenti, dove un tempo venivano coltivati i cereali.

I lavori di recupero riguardano principalmente muri a secco parzialmente crollati.

A Soazza rispetto ad altre località sudalpine un tempo vi erano però molti terrazzamenti senza muri di sostegno.

I terrazzamenti oltre a rappresentare per i nostri antenati un’importante forma di coltivazione quindi una fonte di sostentamento, sono spazi vitali fondamentali per numerose specie animali (p.es. rettili).

Per questo motivo questi elementi paesaggistici vanno salvaguardati. 

Roncaia_02.JPG