Castagni monumentali

Il castagno può raggiungere età e dimensioni notevoli.

Oltre all’impatto visivo sui visitatori, molto interessante da un profilo naturalistico è la presenza di legno morto e di cavità, in quanto rappresentano delle strutture importantissime per molti organismi.

Nell’ambito del lavoro di censimento dei castagni monumentali promosso dal WSL Sottostazione del Sud delle Alpi, sul territorio di Soazza sono stati rilevati ben 26 castagni con una circonferenza superiore ai 7 metri, rappresentando così il comune svizzero con la densità più elevata.

Grazie agli interventi messi in atto negli ultimi vent’anni si è potuto salvaguardare i castagni monumentali che altrimenti a causa dell’inselvatichimento sarebbero andati scomparsi.

contenuti scaricabili:

- Opuscolo informativo sulla presenza e importanza dei numerosi castagni monumentali di Soazza.

 

Castagni_02_classe.JPG

Il vecchio castagno

Nosàll – Rolétt.

A Capo Horn nella terra del fuoco?

No, sui monti grandi di Soazza.

 

Là sorge il vecchio castagno,

tutt'uno tra terra e cielo.

 

Il tronco cavo e marcio

Non dà più frutto né foglia.

Solo rifugio dei merli e dei fringuelli.

Trespolo del cuculo.

 

L'ascia umana ti ha risparmiato.

Non hai dato né legna né tannino,

ma risorsa di fame nel paese rurale.

 

Sempre rimani enorme torre millenaria.

Mi affascina la tua bellezza,

mi trasmette pace.

Ne sono stato incantato.

e il cuore è ora felice.

 

Giugno 2013                        Rodolfo Fasani